Pagine

lunedì 16 maggio 2011

Tartellette cipolle e pancetta

008 copia sfocatura




L’altro giorno curiosando tra i miei amati libri di cucina, e per la precisione in “golosa pasta frolla” ho visto che proponevano la pasta frolla per delle ricette salate, questo mi ha molto incuriosito, perché, pensavo che la frolla venisse usata solo per preparazioni dolci, e che per il salato si usasse la pasta Brisée . Allora mi sono messa subito all’opera e devo dire che il risultato è stato strabiliante, una pasta friabile, croccante, dal sapore quasi neutro che riesce ad esaltare al meglio il ripieno.
Inoltre è un impasto facile da lavorare, elastico che non si rompe facilmente.
E come potevo non usare come ripieno le cipolle novelle comprate al mercato il giorno prima, il risultato finale è veramente ottimo.

Pasta frolla:
gr 250 di farina 00
gr 125 di burro, tagliato a pezzettini e leggermente ammorbidito
un uovo
un cucchiaino di zucchero
mezzo cucchiaino di sale
40 ml di acqua fredda

Procedimento:
Versare la farina a fontana sulla spianatoia, mettere a centro il burro, l’uovo, lo zucchero e il sale e lavorare il tutto con la punta delle dita quando l’impasto è ben grumoso aggiungere l’acqua fredda e terminate di impastare deve diventare liscio, avvolgere nella pellicola e far riposare in frigo per almeno un ora.

Ripieno:
4 –5 cipolle novelle medie
gr 100 di pancetta
sale e peperoncino fresco
olio ex
2 uova
gr 50 parmigiano grattugiato
un poco di latte o panna

Procedimento:
Tagliare le cipolle a fettine sottili, e farle appassire in una padella con un poco d’olio e sale, coprire e far stufare lentamente, quindi far intiepidire.
Intanto sbattete le uova, unite il composto di cipolla, la pancetta, la panna (o latte) il formaggio,  il peperoncino, e regolate di sale. Stendere la frolla in uno strato di circa 3mm e fodere gli stampini, bucherellare il bordo con una forchetta, versateci il composto e spolverate con poco formaggio, cuocere in forno caldo per i primi 10 minuti a 200° e portate a cottura a  180° ( circa 15 minuti).



031

22 commenti:

  1. trovo queste tartellette semplicemente deliziose! complimenti!

    RispondiElimina
  2. mmm...fantastiche e molto sfiziose. complimenti!

    RispondiElimina
  3. Ma che libidine!!!trionfo di gusto...

    RispondiElimina
  4. Buoneee! da mangiare una dietro l'altra! scopriamo il tuo blog e ci siamo anche noi tra i tuoi sostenitori! Giorgia & Cyril

    RispondiElimina
  5. Che belle, sono ottime anche per un pic nic. Ciao cara, buona serata

    RispondiElimina
  6. Wow!!! Che bella idea!!! E che buon ripieno!!
    Ciaooo

    RispondiElimina
  7. Grazie ragazze,ve le consiglio, perche sono veramente buone.

    RispondiElimina
  8. Molto appetitose! Con un ripieno così cipolloso e piccante al punto giusto non smetterei mai di mangiarne! Complimenti! Ciao, buona giornata

    RispondiElimina
  9. ciao riccioli, ma sai che qualche tempo fa ho fatto anch'io qualcosa di simile? (mancava la pancetta). Le tue sono decisamente più belle, però anche le mie erano buone, per cui non stento a credere come il sapore di queste tartellette sia davvero invitante...
    I "12 giri" valgono per tutti i muffin... naturalmente non è un'idea mia; l'ho trovata però su diversi testi, per cui penso proprio che sia vera!
    Un bacione e buona giornata

    RispondiElimina
  10. Bellissime le tartellette! Non ho mai preparato la frolla per il salato ma questa tua ricetta mi ispira parecchio...
    bacioni
    Anna

    RispondiElimina
  11. CHe golosità! nonostante siano solo le 9 del mattino, una me la mangerei volentieri! ciao

    RispondiElimina
  12. Sono solo le 9:30 di mattina, ma sai quante me ne mangerei di queste tartellette??! Meglio che non lo dico vah! Bravissima! Un bacio :))

    RispondiElimina
  13. Posso averne un paio???!!! Deliziose. Complimenti.

    RispondiElimina
  14. mooolto interessante la frolla salata e il ripieno che ci hai messo dentro,....slurp!
    Buona giornata, un abbraccio!

    RispondiElimina
  15. Sai che è una bellissima idea!!!!!!
    Questi ingredienti poi.. ben si legano!!!!!!
    Bravissima!!!!!!!!!!
    Un bacione!!!!!!

    RispondiElimina
  16. Ciao!! Il lemongrass è una pianta originaria dell'India...
    Se vuoi dai un'occhiata qui:
    http://cucinandoeassaggiando.blogspot.com/2011/05/di-spiedini-e-lemongrass.html

    Un bacio

    RispondiElimina
  17. ciao!! ricambio la visita e mi metto tra i tuoi sostenitori!!

    Proprio in questi giorni ho fatto anche io delle crostatine salate, ma sono venute un pò + bruttine :°D le pubblicherò in questi giorni :) ciao ciao!!!

    RispondiElimina
  18. Invitanti le tue tartellette. Devono essere molto saporite.
    Se vuoi partecipa alla nostra festa di condominio inviando ricette nuove o già pubblicate a http://lacucinaaccanto.blogspot.com/2011/05/buffet-in-giardino-la-nostra-prima.html
    Ti segnalo anche un’altra raccolta organizzata da Elisa la nostra “amministratrice”
    http://massaiacanterina.blogspot.com/2011/05/mai-dire-basta-una-raccolta-che-finisce.html
    La tua partecipazione sarà molto gradita
    Grazie
    Buona serata

    RispondiElimina
  19. Dico perfette!! E che buone devono essere, anch'io ho sempre pensato che la frolla servisse per le preparazioni dolci e invece no!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  20. Queste mi fanno proprio gola...

    RispondiElimina
  21. che acquolina! ma visto il tempo che e' passato da quando hai messo la ricetta, penso che non ce ne siano piu' per chiederti di farmene assaggiare una

    RispondiElimina