Pagine

lunedì 1 agosto 2011

Spaghetti ai gamberi

006



La serata in cui ho fatto questi spaghetti, me la ricorderò come la “cena degli incubi”, praticamente invitiamo a cena un nostro caro amico con la sua nuova ragazza (premettendo che i giorni di caldo che avevano anteceduto la cena avevano mandato in vacanza la mia pazienza), avevo optato per qualcosa di semplice uno spaghettino con crema di gamberi e gli spiedini di coda di rospo.
Ma quando espongo il menù mi viene comunicato che la ragazza non mangia panna, vado in un leggero panico (come manteco gli spaghetti senza un legante, verrà una pasta slegata, penso) pazienza niente panna. Allorché gli dico il secondo e lei mi risponde tranquilla “ma io non mangio pesce, non lo sapevi?” ( le mie orecchie sentivano in sottofondo la musica di profondo rosso, sviluppata dalla parte del  mio cervello dove avevo appena scoperto di nascondere il mio istinto omicida), sicuramente lei intuisce, perché mi dice “non preoccuparti mangerò la pasta”.
Mi calmo, e mi metto a cucinare, ma nel momento in cui sfumo i gamberi con il cognac sento una voce alle mie spalle NOOOOOOOO…….era lei che diceva “scusami ma sono allergica all’alcol”. Mi giro e vedo la faccia di mio marito tra il divertito e il terrorizzato, e il mio amico che si mangiava le unghie nervosamente, dentro di me c’era il diavolo e l’acqua santa, ucciderla in un modo dolorosissimo oppure ordinargli una pizza, ebbene ho scelto la seconda opzione ( ebbene si, la mia saggezza non ha limite!!!)

Ma ora voi vi chiederete, perché non hai messo la panna nella pasta visto che la signorina non l’ha più mangiata? boooo, non saprei, me lo chiedo anche io. Comunque è venuta buonissima.

Ingredienti
gr 200 gamberetti già puliti
gr 240 spaghetti
un poco di cognac
olio ex
prezzemolo tritato
peperoncino fresco tritato
Se volete mantecare con panna fresca.

Procedimento
Fare un trito di aglio prezzemolo e peperoncino, rosolarlo in un poco di olio e aggiungere i gamberi, mescolare bene e sfumare con il cognac. Prendere i tre quarti del composto e passarli al mixer per pochi secondi non devono essere troppo tritati, rimetterli in padella e aggiustare di sale,  lessare la pasta al dente e concludere la cottura in padella affinché la pasta rilasci un poco di amido che permetta alla pasta di legarsi al condimento (vista la mancanza di un legante come la panna) se occorre aggiungere un poco di acqua di cottura della pasta.
Mantecare bene e servire spolverizzando con prezzemolo.

34 commenti:

  1. Molto invitante questo piattino, e splendida la foto, complimenti Angela!!!!!

    RispondiElimina
  2. Ahah! ci sono persone così... un po' problematiche diciamo... vabbè dai, te la sei cavata benone lo stesso!
    baci a presto:**

    RispondiElimina
  3. Io avrei scelto la prima opzione ihihih!! Scherzo!! Bello questo spaghetto fa tanta estate! Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. io sarei scoppiata per il nervoso prendendo l'amico e rinchiudendolo dentro al congelatore per una buona mezzora. Certo però che l'allergia all'alcoo non l'ho mai sentita!!! Lo spaghetto è veramente bello da vedere e da mangiare, ma i complimenti vanno tutti all'amico che può dire di avere una donna veramente unica al suo fianco. ma almeno era simpatica?
    Bacioni

    RispondiElimina
  5. Bravissima Angela... adoro il pesce con lo spaghettino, la prossima volta invita me :))

    RispondiElimina
  6. Mi immagino la scena... dai alla fine è stato un incubo divertente...
    E poi neppure io mangio pesce, quindi un po' capisco la svampita amica.
    Baci.

    RispondiElimina
  7. ..ma che simpatica invitata!!!!!
    Questo piatto, presentato divinamente è goduriosissimo!!!
    Moltoooo brava!!!!!
    Un bacione!!!!
    Invita me a cena!!!!!

    RispondiElimina
  8. Senti Angela mi inviti a cena? Io mangio tutto (o quasi) e non sono allergica a niente! però non ho capito due cose: se non mangia pesce come poteva mangiare la pasta che era ai gamberi? e se è allergica all'alcol (????) la tua sfumata col brandy non poteva farle male visto che l'alcol evapora tutto! secondo me era un po' rompi... ma almeno era simpatica?
    bacioni
    Anna
    p.s. allora quando vengo a cena? quegli spaghettini mi ispirano troppo...

    RispondiElimina
  9. @marifra: ero tentatissima di farlo
    @stefania: bella l'idea del congelatore non ci avevo pensato, neanche io ho mai sentito l'allergia all'alcol, visto che siete gà in due a farmelo notare ora mi sorge il dubbio che mi abbia preso per i fondelli. Comunque si è simpatica.
    @Anna: lei non mangia pesce che ha la forma del pesce e i crostacei per lei non sono pesci cosi mi ha spiegato (boooooo), riguardo l'allergia ho guardato un po' in internet ed esiste. Lo so che l'alcol sfuma tutto con il calore, ma chi se la prendeva sta responsabilità, ci mancava solo che mi stramazzasse a terra, comunque è simpatica.
    @per tutte: siete tutte invitate.

    RispondiElimina
  10. Mi autoinvito anch'io e ti garantisco che non ti darò problemi: MANGIO TUTTO!!!
    Bella esperienza che non ti invidio, comunque complimenti per il tuo "savoir faire"!!!
    Baci

    RispondiElimina
  11. Ahahahah, una seratina davvero simpatica... la pizza almeno poteva mangiarla? I tuoi spaghetti panna o non panna sono un invito ad affondarci la forchetta, squisitissimi. Bravissima Angela, come sempre d'altronde

    RispondiElimina
  12. aaaaaaah che fame! e tra poco è ora di cena... posso pensarci per domani a pranzo!

    RispondiElimina
  13. Olá, passei pra conhecer seu espaço e adorei as receitas que aqui li.Esse Spaghetti deve ser uma delicia. Gostei muito seu blog e estou a te seguir. Te convido a conhecer meu blog e seguir-me se gostares. Um Abraço!
    smareis

    RispondiElimina
  14. Trovo che i piatti semplici siano sempre i migliori....un pò come questo bel piatto di spaghetti......bacini

    RispondiElimina
  15. Questo spaghetto è bellissimo..immagino anche il gusto.... Povera la ragazza...capisco l'allergia, ma come mai non mangia il pesce? Ci sono persone che si fanno un po' troppi problemi con il cibo...
    Va beh, è un mio pensiero...Comunque hai risolto bene!! Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  16. Io avrei spento i fornelli e avrei proprosto una bella serata in pizzeria, almeno quella se la mangia. Mai sentita l'allergia all'alcool.. anch'io alla fine mi sarei scordata la panna, ma il piatto è meraviglioso ugualmente, e sono sicura buonissimo, complimenti per la pazienza.
    Cri

    RispondiElimina
  17. Hai un blog carinissimo e ti seguo volentieri!
    Se ti va di dare un'occhiata al mio piccolo mondo,sei la benvenuta!Lo troviqui!

    RispondiElimina
  18. Querida adorei suas palavras e fiquei muito feliz. Vou estar sempre aqui te visitando. Eu ja atualizei meu blog, quando puder passe por lá. Um beijo, e continuação de ótima semana.

    Smareis

    RispondiElimina
  19. Che delizia questi spaghetti !mia sorella adora i gamberi e ne andrebbe matta!!! bravissima!

    RispondiElimina
  20. Che magnifica ricetta! Dobbiamo preparalra assolutamente ;-)

    RispondiElimina
  21. Grazie del tuo bellissimo commento sul mio blog!
    Anche io ho passato un bel po' a girovagare tra le tue ricette! La cucina è una delle mie passioni e cerco sempre nuove ispirazioni. Amo particolarmente i dolci.
    A presto!

    RispondiElimina
  22. ciao Angela, piacere di averti conosciuto, mi piace il tuo blog, è pulito e bianco, mi piacciono i blog bianchi, senza tanti fronzoli, dove l'essenziale è il piatto, la ricetta, quella si deve evidenziare....grazie anche dei complimenti, ma per scalare le vette dell'Olimpo, ci vogliono i santi in paradiso ed io sono pure atea pensa un po', !!! che ti devo dire carissima, non ho mai neppure vinto un contest...e so di essere brava...accontentiamoci, facciamo scambio link?

    RispondiElimina
  23. Grazie della visita Angela! :))
    Lo scambio sarà reciproco, anche io avrò tanto da imparare da te! :))
    Ciao e a presto!

    RispondiElimina
  24. Non si può rinunciare ad uno spaghetto così buono...ciao SILVIA

    RispondiElimina
  25. Paura in sala......meglio senza panna però, hai visto che non c'è bisogno per mantecare, a me sembrano perfetti come li hai fatti, ma se mi inviti a cena io non sono allergica praticamente a niente, mangio tutto, bevo un buon bicchiere di vino, non ti rovino la serata ... quando vengo?!?!? bacioni

    RispondiElimina
  26. Che incubo, ma la sfumatura al cognac ci vuole proprio, io ogni tanto sfumo anche con il sake, mi vengono niente male...

    RispondiElimina
  27. Mamma!!!! Spero non mi capiti mai, io sarei andata nel pallone!! Passa da me che c'è una cosa che ti riguarda. Baci

    RispondiElimina
  28. che meravigliaaaa!!!
    La ragazza non sa cosa si è persa...comunque in me non avrebbe vinto la pazienza e la pizza poteva comprarsela da sola ^_^

    RispondiElimina
  29. un vero piatto estivo da 10 e lode. Giorgia & Cyril

    RispondiElimina
  30. Grazie,buona settimana anche a te.
    Bel piatto di pasta,dovevi invitare me,mangio di tutto.

    RispondiElimina
  31. i gamberetti rosini fanno tanta tenerezza! ciononostante in pancia sono una goduria!!!!

    RispondiElimina
  32. Meno male che ho fatto la cena prima di passare da queste parti... le tue ricette sono una vera tentazione, gnamy!

    RispondiElimina